Chi siamo

La festa del canederlo

Knödelfest: la festa del canederlo nasce nel 2007 da un’idea di Hanna Marianna Wittmann e dei volontari del Gruppo Attività Ricreative Imèr (G.A.R.I.), associazione culturale senza scopo di lucro di cui “Hanni” è orgogliosa presidente. Nato quasi per gioco, questo evento da semplice festa di paese si è presto trasformato in uno degli appuntamenti irrinunciabili dell’estate nella Valle di Primiero. I tavoli colorati, disposti lungo la via principale del paese, permettono di assaporare con tranquillità le deliziose palline di pane realizzate dai ristoratori locali utilizzando prodotti primierotti e trentini. Lo spirito autentico della manifestazione si respira nell’atmosfera festosa garantita dall’allegra musica tirolese di alcune band, nei divertenti giochi per adulti e bambini e negli abiti tipici, il dirndl per le donne ed i lederhosen per gli uomini. I mercatini artigianali e l’elezione di Mister e Miss Canederlo contribuisco a rendere la Knödelfest un evento imperdibile.

I canederli

Il re indiscusso dell'evento è il canederlo (in tedesco knödel), un piatto “povero” della tradizione culinaria trentina e sudtirolese, memoria del lungo periodo di dominazione austroungarica di questi territori, realizzato sfruttando prodotti genuini quali pane raffermo, uova e latte, “aromatizzati” poi con insaccati, formaggi, funghi, verdure e tanto altro ancora. Semplici gnocchi di pane quindi, serviti in brodo o asciutti al burro fuso ed accompagnati da ogni qualsivoglia sorta di companatico. Un alimento sostanzioso che sulle tavole trentine non manca mai, soprattutto nelle lunghe e fredde serate d’inverno quando l’assaporare un piatto fumante di canederli rallegra l’anima e il palato.

la fonte più importante della nostra conoscenza – a parte la conoscenza innata – è la tradizione. - Kark Popper